Gli Inugami -犬神 “Cane Divino”

Nella mitologia giapponese gli Inugami (犬神 Inugami, “Cane Divino”) sono una classe di Shikigami (numi tutelari evocati da un Onmyoji) dall’aspetto di cane, e spesso nati da esso, generati generalmente con scopi di vendetta o come guardiani da parte di un Inugami-mochi (犬神持ち “possessore di Inugami”). Una volta generati, però, gli Inugami sono esseri completamente indipendenti e possono rivoltarsi contro il loro possessore o usare i loro poteri per scopi diversi da quelli previsti. Sono inoltre capaci di possessione demoniaca.

Inugami - Wikipedia

La credenza comune è che per creare un Inugami occorra seppellire un cane fino al collo e porre del cibo che non possa raggiungere; ci vorranno giorni perché il cane muoia, e durante questo tempo il padrone ripete al cane come la sua sofferenza sia insignificante in confronto alla propria. Quando il cane muore, il suo spirito rinasce come Inugami, e poiché il suo ultimo desiderio sarà stato quello di mangiare, il cibo posto intorno al suo corpo servirà a placarlo e a renderlo obbediente.

Secondo una leggenda un’anziana donna, in cerca di vendetta, seppellì il suo cane lasciando la testa fuori, e dicendo “se hai un’anima, fai la mia volontà e io ti venererò come un dio” gli segò la testa con una sega di bambù (terribilmente doloroso); il cane rinacque come Inugami ed eseguì i suoi comandi, ma per vendicarsi della sua morte dolorosa perseguitò la donna.

Molti piccoli villaggi giapponesi hanno almeno un’anziana donna che si pensa possieda il potere di Inugami-mochi.

Come nella gran parte delle culture, anche in Giappone il cane è generalmente visto come un compagno gentile e fedele, feroce verso i nemici del suo padrone; nel folclore giapponese, i cani stessi sono considerati creature magiche, e secondo una leggenda un tempo sapevano parlare, ma persero questa abilità. Secondo gli Ainu di Hokkaidō, però, i cani sono creature selvagge, pericolose, ma in qualche modo simili agli umani.

Nelle Isole Oki, gli Inugami rivestono il ruolo che nel resto del Giappone si attribuisce alle Kitsune; si crede che a un Inugami-mochi siano concessi grande fortuna e successo, e che i favori che fanno gli siano restituiti con gli interessi. Però, gli Inugami-mochi sono temuti dalle altre persone, e hanno difficoltà a sposarsi; devono anche stare molto attenti a non offendere i loro Inugami, perché questi potrebbero infuriarsi e rivoltarsi contro di loro.

Inugami - Wikipedia

Per diventare un Kami, un Inugami deve abbandonare il suo originale corpo canino, e questo lentamente si deteriora e infine va in putrefazione come ogni comune cadavere; se quando la sua missione è conclusa l’Inugami non può tornare a occupare il proprio corpo cercherà di trovarne un altro, non di rado quello del suo padrone.

Si dice che essere posseduti da un Inugami renda molto forti, fisicamente più robusti e in buona salute, curando ogni malattia precedente; però il posseduto in genere si comporta come un cane.

I commenti sono chiusi.