Riti di purificazione Shintoista

Shinto purification ritual of Chinowa-Kuguri, Nagoshi-no-Harae ...

La purificazione (Harae o Harai 祓.祓い ) è un rituale eseguito per liberare una persona o un oggetto di impurità (Kegare 穢れ·汚れ ). I rituali di purificazione possono assumere molte forme, tra cui la preghiera di un prete, la purificazione con acqua o sale o persino una purificazione di massa di un folto gruppo di persone. Una pulizia rituale può essere completata attraverso uno dei seguenti metodi:

unnamed

Harae o Harai 祓.祓い

Haraigushi  祓串e Ōnusa 大幣

Schreinpriester – Religion-in-Japan

Haraigushi  祓串

Ōnusa 大幣 è la convinzione di trasferire l’impurità da una persona a un oggetto e distruggere l’oggetto dopo il trasferimento. Quando entra in un santuario shintoista, un sacerdote (Shinshoku) agiterà una bacchetta di purificazione (Haraigushi) costituita da un bastone con strisce di carta, lino o corda attaccate ad esso sui visitatori per assorbire le impurità. L’Haraigushi impuro verrà teoricamente distrutto in un secondo momento.

Misogi Harai 禊

Come Izanagi, questo metodo di purificazione viene praticato tradizionalmente immergendosi completamente sotto una cascata, un fiume o un altro specchio d’acqua attivo. È comune trovare bacini all’ingresso dei santuari dove i visitatori si laveranno le mani e la bocca come una versione abbreviata di questa pratica.

Imi

Un atto di prevenzione piuttosto che di purificazione, Imi è l’imposizione di tabù in determinate circostanze per evitare l’impurità. Ad esempio, se un membro della famiglia fosse morto di recente, la famiglia non visiterebbe un santuario, poiché la morte è considerata impura. Allo stesso modo, quando qualcosa in natura viene danneggiato, vengono recitate preghiere e vengono eseguiti rituali per placare il Kami del fenomeno.

Oharae

Alla fine di giugno e dicembre di ogni anno, Oharae o la cerimonia della “grande purificazione” si svolgono nei santuari del Giappone con l’intento di purificare l’intera popolazione. In alcune circostanze, viene eseguito anche dopo catastrofi naturali.

Minazuki Ooharae-shiki (Great Purification Ritual in June), Chi-no ...

Minazuki Oharae-shiki

Kagura 神楽 è un tipo di danza usata per pacificare ed energizzare il Kami, in particolare quelli di persone recentemente decedute. È anche direttamente correlato alla storia delle origini del Giappone, quando il Kami ballava per l’Amaterasu, il Kami del sole, per convincerla a nascondersi per ripristinare la luce nell’universo. Come molto altro in Shinto, i tipi di balli variano da comunità a comunità.

Kagura 神楽 - Trans-word+

Kagura 神楽

 

Preghiere e offerte

Le preghiere e le offerte al Kami sono spesso complesse e svolgono un ruolo importante nel comunicare con il Kami. Esistono diversi tipi di preghiere e offerte.

I Norito 祝詞 sono preghiere shintoiste, emesse sia da sacerdoti che da adoratori, che seguono una complicata struttura di prosa. Di solito contengono parole di elogio per il Kami, oltre a richieste e un elenco di offerte. Norito viene anche detto come parte della purificazione dal sacerdote sui visitatori prima di entrare in un santuario.

Sacred Writings - Shintoism

Norito 祝詞

 

I Norito sono scritti in un bellissimo giapponese antico per ogni occasione specifica dallo stesso ritualista, quindi la persona media non ha l’abilità di scrivere Norito. Tuttavia, ci sono alcune preghiere Norito che sono consigliate per tutte le persone da utilizzare nel quotidiano e in casa propria. Questi sono tutti presi da 祝詞 必 携 ( Norito Vademecum). Il primo è l’Harai Kotoba, che viene recitato per primo a scopo di purificazione:

“Kakemaku mo kashikoki, izanagi no ohokami,
tsukushi no himuka no tachibana no wodo no ahagihara ni,
misogi harahe tamahishi toki ni nari maseru harahedo no ohokami-tachi,
moromoro no magagoto,
tsumi kagare aramu woba harahe tamahi,
kiyome tamahe to mawosu koto wo,
kikoshimese to,
kashikomi mo mawosu”

Questo Norito può essere abbreviato in Ryaku Haishi:

“Harahi tamahi,
kiyome tamahi,
mamori tamahi,
sakihahe tamahe”

Quindi, si può recitare un Norito chiamato Kamidana Haishi. Preghiera per la pace e la sicurezza per la tua casa e la tua vita:

“Kore no kamudoko ni masu,
kakemaku mo kashikoki  Amaterasu Ohokami,
ubusuna no ohokami-tachi no ohomahe wo worogami matsurite
kashikomi kashikomi mo mawosaku,
ohokami-tachi no hiroki atsuki mimegumi wo katajikenami maturi,
takaki tafutoki miwoshihe no manimani,
nahoki tadashiki magokoro mochite,
makoto no michi ni tagafu koto naku ohimotsu waza ni hagemashime tamahi,
ihekado takaku misukoyaka ni,
yo no tame hito no tame tsukusashime tamahe to,
kashikomi kashikomi mo mawosu”

Gli Ema 絵馬 sono piccole placche di legno in cui gli adoratori possono scrivere preghiere per il Kami. Le placche vengono acquistate nel santuario dove vengono lasciate per essere ricevute dal Kami. Spesso presentano piccoli disegni o disegni e le preghiere spesso consistono in richieste di successo durante i periodi degli esami e negli affari, nella salute dei bambini e nei matrimoni felici.

Japan: Shinto shrines – Make a wish “Ema (絵馬)” boards ...

Ema 絵馬

L’Ofuda (お札 o 御札 “carta venerabile”), talvolta chiamato shinpu (神符) è un amuleto ricevuto in un santuario shintoista con il nome di un Kami e ha lo scopo di portare fortuna e sicurezza a coloro che lo appendono nelle loro case. Gli Omamori sono Ofuda più piccoli e portatili che offrono sicurezza e protezione per una persona. Entrambi devono essere rinnovati ogni anno.

出雲大社のお守り(御札・神札)の種類と値段と「御札の置き方(貼り方 ...

Ofuda お札

Gli Omikuji おみ籤, chiamati anche semplicemente Mikuji (みくじ) sono piccoli foglietti nei santuari shintoisti con scritte scritte su di loro. Un visitatore pagherà un piccolo importo per selezionare casualmente un Omikuji. Srotolare il foglio rilascia la fortuna.

おみくじの順番は?結ぶの持ち帰るの?小吉と末吉の違い、待ち人の意味 ...

Omikuji おみ籤

 

I commenti sono chiusi.